Vacanze in Costa Smeralda: come raggiungerla e cosa fare

Le vacanze estive sono quelle che più di tutte quelle durante l’anno permettono una pianificazione perché il tempo di permanenza è maggiore e perché con il sole il mare è la meta preferita. Tra le destinazioni che non perdono mai il loro fascino, anzi lo guadagnano ogni anno sempre più, c’è la Costa Smeralda, meta turistica della Sardegna che lascia a bocca aperta, chiunque la visita, la vive, se ne innamora.

Come raggiungere la Costa Smeralda

Come tutte le isole italiane, la Sardegna è raggiungibile sia attraverso vie aeree che attraverso il mare. Fissando come punto di riferimento la città di Olbia, da qui possono arrivare sia aerei presso l’aeroporto di Olbia Costa Smeralda, appunto, sia attraverso i traghetti, da diverse tratte. Per informazioni precise ed aggiornate sul sito Traghettosardinia.com per dettagli sulle tratte, sulle destinazioni e sui prezzi dei biglietti, oltre che orari e promozioni in corso di validità. Le tratte più utilizzate per raggiungere la Costa Smeralda sono Civitavecchia Olbia, anche se si può arrivare anche dalla Liguria e dalla Toscana, attraverso Genova, Livorno o Piombino.

Il traghetto potrebbe far pensare ad un percorso più lungo per raggiungere la Sardegna, e sicuro lo è, ma dato da non sottovalutare è che con il traghetto è possibile portare sull’isola anche la propria autovettura, per gli spostamenti via terra una volta sbarcati. In vacanza, si sa, non si rimane solo in albergo o nel villaggio turistico e gli spostamenti possono essere necessari, ma le spese extra per il noleggio di un’auto potrebbe non essere sempre una spesa ben vista.

Cosa fare in Costa Smeralda

Le mete tanto famose e rinomate a livello non solo nazionale ma anche internazionale si consiglia di non sceglierle in periodi di alta stagione. I prezzi, infatti, nei periodi maggiormente frequentati tipo agosto, sono alti in tutto quello che riguarda la vacanza, dai ristoranti ai biglietti aerei e anche ai traghetti. È consigliabile quindi valutare con attenzione il periodo meno affollato, anche per godersi la vacanza in piena tranquillità. Le mete più rinomate da visitare, non solo per le bellezze turistiche delle città, ma anche per le spiagge e per le meraviglie naturali che si trovano, sono Porto Cervo, Porto Rotondo e Golfo Aranci. Proprio a Porto Cervo potrete incontrare personaggi famosi che scelgono questi luoghi per vivere momenti di relax nei luoghi più lussuosi della Sardegna.

Non distante da Porto Cervo c’è Poltu Quatu, una località davvero tipica con le sue case bianche dai tetti con tegole rosse, è situata alla fine di un fiordo dove si trovano suggestive scogliere. In questi luoghi è possibile fare immersioni subacquee tra i fondali più belli della Sardegna. Anche Baia Sardinia offre dei paesaggi suggestivi e piccoli negozi dove potrete soddisfare la vostra sete di artigianato locale sardo da riportare alle vostre abitazioni. Da qui è possibile anche fare delle gite in moto d’acqua vicino all’isola di Caprera o a quella di Spargi. Per gli amanti delle gite culturali nella bella Costa Smeralda allora Arzachena è il luogo ideale, con i suoi siti tra nuraghe, necropoli e tombe dei Giganti.

È una parte di Sardegna, forse quella più lussuosa, la Costa Smeralda, ma che conserva ancora la sua bellezza originaria, sempre nuova da ritrovare.

Posts created 90

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top