Trasferirsi in Australia con il proprio partner: cosa c’è da sapere

Chi ha in mente di andare a vivere in Australia in compagnia del proprio partner è tenuto a richiedere un visto ad hoc, che prende il nome di Visa Partner. Dal momento che l'iter correlato alla richiesta è piuttosto lungo, è preferibile agire con un anticipo di circa un anno per non farsi trovare impreparati di fronte alle numerose incombenze a cui ci si deve adeguare. Prima di tutto ci si deve preoccupare di individuare una persona con la cittadinanza dell'Australia o della Nuova Zelanda che sia interessata a fare da sponsor; occorre, però, che questa persona abbia più di diciotto anni.

Per ottenere il placet, la coppia deve dimostrare di essere realmente tale, attraverso una lunga serie di prove: per esempio, foto di viaggi a cui si è preso parte insieme, ma anche bollette della luce e contratti di affitto cointestati, eccetera. Per avvalorare la richiesta, è consigliabile andare a vivere insieme in tempi brevi, sempre che già non lo si faccia; per lo stesso motivo può essere utile aprire un conto corrente di coppia, così come tenere traccia delle diverse attività svolte nel corso degli anni. 

Entrambi i componenti della coppia sono obbligati a mettere a disposizione il certificato di nascita dei rispettivi genitori: per ottenerlo ci si può rivolgere direttamente ai Comuni di nascita. Il costo è decisamente esiguo: appena 26 centesimi di euro a copia per un estratto dell'atto in diverse lingue. Oltre a ciò, c'è bisogno del certificato penale e carichi pendenti per tutti i Paesi in cui i richiedenti sono rimasti per almeno dodici mesi, dai sedici anni di età in poi, anche in maniera non continuativa. La traduttrice Giuliana Bonficacio ha scritto, su questo tema, una guida intitolata "Casellario giudiziale e carichi pendenti – cosa sono", che consente di avere un quadro più chiaro degli adempimenti di cui ci si deve occupare. Il certificato carichi pendenti prevede una spesa di 3 euro e 54 centesimi; inoltre, c'è da tenere conto dei 14 euro e 62 centesimi che devono essere pagati per la marca da bollo del certificato generale del casellario giudiziale.

Non è tutto: per poter andare a vivere in Australia usufruendo del Visa Partner, bisogna sottoporsi a un esame medico basato su una visita generale che comprende anche una radiografia al petto e gli esami del sangue. Un ulteriore vincolo da rispettare è che gli esami in questione vanno eseguiti in un centro riconosciuto dal governo; il costo complessivo è di 350 dollari.

Posts created 18

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi