Vacanze invernali in Sicilia: tra cultura ed enogastronomia

La regione siciliana viene vista da sempre come il posto ideale per trascorrere le vacanze invernali tra cultura ed enogastronomia. 
In questo territorio ricco di storia, tradizioni e buon cibo è possibile infatti andare alla scoperta di musei, opere d'arte e chiese oltre che gustare i migliori piatti. Prima di partire per la Sicilia occorre però prenotare, acquistare i biglietti dei traghetti online e dare uno sguardo alle offerte su Navegenovapalermo.it.

Cosa vedere in Sicilia in inverno

La Sicilia non deve essere vista esclusivamente come quella regione in cui si può solamente andare al mare e nuotare tra le acque cristalline durante la stagione estive. D'inverno infatti il territorio riesce ad offrire sia agli italiani che ai turisti stranieri, tantissime attrazioni nel campo della cultura.
In particolar modo non bisogna perdersi il parco archeologico, conosciuto per essere il più grande d'Europa. Situato lungo la costa sud-occidentale della Sicilia e più esattamente a Selinunte, questo luogo spettacolare, permette di ammirare da vicino i resti di un'antica città greca. Sempre qui è possibile ammirare la bellezza del mare. 

In Sicilia, occorre inoltre visitare le Saline di Paceco e Trapani. In tale riserva naturale ancora oggi, il sale viene raccolto manualmente come avviene tantissimi anni fa. Nell'Oasi sono presenti oltre 980 ettari di cumuli di sale, vasche di raccolta e mulini a vento. 

Nella regione siciliana infine vi è la possibilità di vivere un'esperienza incredibile nella Riserva dello Zingaro, situata tra Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo. In questo luogo molto particolare, la natura regna ancora incontaminata tra palme nane, macchia mediterranea, carrubi e mandorli. Sicuramente a fare da padrone alla Riserva è il silenzio più assoluto, rotto ogni tanto dal verso dei più belli uccelli della fauna come la poiana, il nibbio e l'acquila. L'intera zona può venire percorsa solamente a piedi per poterne apprezzare appieno la sua incredibile bellezza. 

Le specialità culinarie

Dando uno sguardo alla tradizione gastronomica siciliana, questa terra è sicuramente tra le più ricche d'Italia. La cucina si presenta infatti densa di sapori e racchiude un equilibrio fatto di mare e terra. Durante la vacanza invernale in Sicilia è impossibile così non gustare i suoi prodotti tipici. Tra di questi vi sono in particolar modo: il cannolo, la cassata e gli arancini.

Il cannolo è il vero e proprio re della pasticceria italiana e vanta alle sue spalle secoli di storia. Questo speciale dolce è composto da una cialda di pasta fritta, ripiena di ricotta fresca. La farcitura tende a variare in relazione alla zona e nella maggior parte dei casi viene arricchita con granella di pistacchio, scorza di arancia e gocce di cioccolato. La cassata invece è la regina della pasticceria siciliana. Si tratta di una torta composta con ricotta fresca, pasta di mandorle, pan di spagna, decorazioni di frutta candita e glassa di zucchero. Anche per tale dolce sono presenti delle varianti locali.

 Infine un altro simbolo d'eccellenza della gastronomia della regione siciliana è l'arancino. Quest'ultimo presenta una forma a sfera o a cono che viene impanata e poi fritta insieme al riso. I gusti maggiormente apprezzati sono al burro e al ragù di carne ma per gli amanti del dolce non manca la versione con il cioccolato.

La Sicilia si presenta così come una terra ricca di cultura ed enogastronomie tutte da scoprire anche durante la stagione invernale.

Posts created 90

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top