Occhiali 2 in 1: i vantaggi delle lenti autoregolabili

Ci passano in tanti. Con l’età, è normale che la vista peggiori soprattutto da vicino: la così detta presbiopia. Di solito si avvertono i primi sintomi a partire dai 40-45 anni e si stabilizza dai 55 ai 60 senza più peggiorare. Complice una perdita di elasticità del cristallino, la parte dell’occhio che "mette a fuoco" le immagini, la lettura senza occhiali diventa prima faticosa e poi quasi impossibile.

Quel che peggio è che spesso non è neanche una perdita di diottrie piatta, ma dipende dalla distanza dagli oggetti: è possibile avere -0,5 diottrie nella distanza che sarebbe necessaria per leggere il giornale e -2 per la normale distanza dalla TV. E nel nostro mondo dove è sempre più necessario leggere rapidamente scritte molto piccole (si pensi ai blister delle medicine…) questo può passare rapidamente dal semplice fastidio al vero problema.

Ci sono due soluzioni possibili: gli occhiali tradizionali o gli occhiali 2 in 1 con lenti autoregorabili. Vediamole entrambe.

Gli Occhiali Tradizionali

La soluzione tradizionale è l’occhiale da vicino. Anzi, gli occhiali in quanto, come menzionato precedentemente, la presbiopia richiede spesso lenti diverse. Questo processo di solito comporta lunghe visite con l’oculista e la prescrizione di lenti per due o più occhiali. Per quanto rimanga la soluzione preferita in caso di presbiopie molto importanti ha due grandi svantaggi: è molto scomoda, in quanto richiede di gestire occhiali diversi in caso si desideri per esempio guardare la TV o leggere lo smartphone; ed ha dei costi elevati derivati dalle visite oculistiche e dalla creazione di occhiali ad hoc.

Lenti Autoregorabili

La presbiopia, come tutte i difetti dell'occhio simili quali la miopia o l'astigmatismo, può portare sì a delle perdite di vista importanti ma molto spesso le diottrie perse sono 2,75 o meno. In questo caso, gli occhiali con lenti autoregorabili, come quelli proposti da One Power Zoom, acquistabili su Occhialionepowerzoom.it, sono un'ottima soluzione. Le lenti stesse hanno diverse curvature, e sono fatte in modo che l'occhio automaticamente focalizzi usando la parte della lente corretta. Questo evita il dover gestire molte paia di occhiali, con i fastidi che ciò comporta.

Inoltre, essendo occhiali "standard" non è necessario fare lunghe visite dall'oculista o farseli fare ad hoc, con un risparmio notevole da tutti i fronti. Gli occhiali One Power Zoom in particolare hanno anche come secondo vantaggio che, coprendo il range di perdita di diottrie molto elevato (da -0,5 a -2,75), possono essere usati a partire dall'insorgenza della presbiopia per un lungo periodo.

Presbiopia: qual'è la soluzione migliore per te?

Come tutto, la soluzione migliore dipende da te e dalle tue situazioni particolari. Per una presbiopia molto importante, con una perdita superiore alle -2,75 diottrie, è probabilmente meglio girarsi su una soluzione "tradizionale", con uno o più occhiali fatti "ad hoc" sulla tua situazione. Se invece la tua situazione ha una perdita inferiore alle -2,75 diottrie, o sei all'inizio dell'insorgenza della presbiopia e vuoi un paio di occhiali che ti durino nel tempo, allora gli occhiali con lenti autoregorabili One Power Zoom sono probabilmente una soluzione che potrebbe risparmiarti tempo e soldi e durarti a lungo.

Posts created 118

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top