I migliori software per gli interior design

I 5 migliori programmi per Interior Design

A cosa serve un Interior Designer?

Innanzitutto bisogna specificare che la figura dell'interior designer può essere identificata come un vero e proprio stilista. Il designer presta particolare attenzione all'ambiente, alla funzionalità di tutto ciò che vi è all'interno, ai materiali e alle tecnologie utilizzate (che devono essere sempre di qualità). Le figure professionali in tale ambito hanno acquisito, soprattutto nell'ultimo decennio, un'importanza quasi fondamentale per tutti coloro che vogliono acquistare un'abitazione oppure riadderare la propria. L'Interior Designer è divenuto a poco a poco sempre più importante, tanto che attualmente vi sono anche dei veri e propri corsi universitari per coloro che scelgono di dedicarsi a questa carriera.

È possibile diventare un Interior Designer anche senza laurea?

Coloro che vogliono affacciarsi a quest'ambito lavorativo non devono necessariamente seguire un corso universitario. Potreste infatti diventare delle figure professionali nell'ambito dell'interior design anche senza possedere una laurea specifica.
Esistono molti corsi interior design online e non: l'importante è trovare qualcosa che dia una preparazione il più possibile dettagliata e accurata. Per quanto riguarda le strutture 'fisiche' è possibile rivolgersi a istituti privati o a enti di formazione, mentre per il corso interior design online consigliamo senza dubbio il centro di formazione professionale MAC Formazione.

Quali sono i 5 migliori software per un Interior Designer?

  • AutoCad: AutoCad è probabilmente il software per interior design più conosciuto tra tutti quelli che citeremo all'interno di questo articolo. Nato nel 1982 da AutoDesk, il suddetto programma aiuta a progettare l'intera planimetria di un'abitazione a livello bidimensionale e tridimensionale. Nonostante ci consenta di realizzare l'intero progetto in tempi relativamente molto brevi, AutoCad ci dà anche la certezza di avere poi tra le mani un risultato definitivo sicuramente preciso e ben fatto.
  • ArredoCad: un softwer in costante aggiornamento e adatto ad aiutare nel migliore dei modi chi lavora nell'ambiente dell'interior design. ArredoCad è perfetto soprattutto per realizzare il rendering, e offre dei progetti grafici in 3D realistici di qualità.
    Il suddetto programma offre anche una prova gratuita di 30 giorni.
  • AutoDesk Revit: questa piattaforma BIM è sicuramente una delle più complete. Grazie a questo software saremo accompagnati in ogni fase della nostra progettazione, dal concepimento dell'idea sino alla realizzazione di un vero e proprio progetto (che sarà, ovviamente, molto simile a quello che abbiamo idealizzato all'inizio). Vi è inoltre persino la presenza della quarta dimensione, che non fa altro che aiutarci a gestire le varie fasi della nostra progettazione.
  • Archicad: i progetti in 2D e 3D che vengono realizzati con Archicad sono perfettamente compatibili anche con il suddetto software AutoCad. Sarà quindi possibile lavorare con entrambi i programmi contemporaneamente, importando o esportando i progetti che vogliamo lavorare su più fronti. Archicad è inoltre davvero molto semplice da utilizzare, e sarà possibile creare dei progetti utilizzando semplicemente il nostro intuito per giostrarci al meglio all'interno del software.
  • DiaLux: ultimo, ma sicuramente non per importanza o qualità, DiaLux è perfetto per l'illuminazione della struttura su cui stiamo lavorando. Grazie a questo programma sarà possibile realizzare dei veri e propri progetti professionali per quanto riguarda l'illuminotecnica: sarà possibile soffermarsi su tutti gli interni del nostro progetto per verificare nel migliore dei modi quale sia la scelta più adatta anche dal punto di vista dell'illuminazione.
Posts created 34

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top